ciraccio

 

E poi dimmi del vento

come nel tempo ha scolpito l'impossibile,

e a quali regole sottostanno

quelle forme, i nostri corpi,

quali ombre, quali ristagni

di mare,

a quali leggi è costretto

il mio cuore,

dimmi del vento

dimmi per favore.

 

 

1/12

© 2006-2020 gigi viglione  - privacy policy - cookie policy