diari del respiro

2022

1/15

Diari del respiro è quello che rimane di vari appunti fotografici da me raccolti in questi ultimi due anni.

Il percorso del lavoro ha come spirito guida il movimento del respiro: il respiro ferito dalle circostanze della pandemia; il respiro instabile dello smarrimento e della paura;

il respiro consapevole nel processo di osservazione e contemplazione.

Le immagini del racconto, costruito sotto forma di diario, si alternano tra di loro in coppia affiancate (che chiamo dilogie) in un movimento che richiama l'atto dell'inspirazione-espirazione, generando in questo in/out un ritmo narrativo nel quale ogni singola immagine cerca di completare l'altra, per affinità compositiva e musicale,

in un'unica descrizione dinamica. Altri singoli scatti si integrano alla successione

delle dilogie nella struttura del diario.

 

Diari del respiro è suddiviso in cinque tempi narrativi.

Quattro dilogie sull'amore e il tempo, la prima delle parti del racconto, si ispira alla vita, alla natura e all'amore in una sequenza di visioni e luoghi dell'armonia di un respiro libero senza costrizioni (una porta su cui si proiettano i raggi di luce del mattino, il lavorio del vento sopra un tufo isolano, una piuma tra la sabbia, uno squarcio di cielo azzurro tra gli alberi di un bosco).

In Finestre e la successiva Silenzi, seconda e terza narrazione, trasformazioni, veloci

ed impreviste creano solitudine e separazione in spazi dell'anima in bilico tra attesa

e abbandono; il mondo vive al di la del vetro, quasi fermo nei suoi assenti silenzi urbani; la visione fotografica diventa miraggio.

Esercizi è un invito ad un respiro consapevole diretto al raccoglimento e all'attenzione; astrazioni visive e simboliche della memoria ne fanno da sfondo.

Chiude il diario Tre dilogie sulla città, un canto finale, quasi una preghiera-invocazione, rivolta a quel potere salvifico immaginato nell'anima profonda della città. Alternanze

di oscurità e di luce, sguardi volti verso l'alto e verso l'abisso, il vulcano e la lava, conducono all'abbandono nelle acque notturne in un lavacro purificatore.

 

marzo 2022

La mostra fotografica "Diari del respiro" si è tenuta presso l'Art Garage di Pozzuoli dal 25 marzo all’8 aprile 2022, nell’ambito della rassegna fotografica “Fotoart in Garage 2022” a cura di Gianni Biccari.