corpo dell'estate

Nel Paradiso ho disegnato un’isola
A te uguale e una casa sul mare

Con un grande letto e una piccola porta
Ho gettato un’eco nelle acque profonde
Per guardarmi ogni mattina quando mi sveglio

Per vederti a metà passare nell’acqua
e a metà piangerti nel Paradiso.

- Odisseas Elitis

DSCN9871-2_285DSCN9871-2web.JPG
DSCN9876-2 copiawix.jpg
DSCN9885-2_288DSCN9885-2web.JPG
DSCN9829-2wix.jpg
DSCN9928-2_291DSCN9928-2web.JPG
fondino slide.jpg
1/12

<   >